2008-2010 PROGETTO PAESAGGIO BIELLESE

Progetto Paesaggio Biellese

Il Progetto Paesaggio Biellese (PPB) è la prima sperimentazione italiana di attuazione della Convenzione europea del paesaggio (CEP).
Promosso dall’Osservatorio e proposto alla popolazione dalla Provincia e dal Comune di Biella, in collaborazione con la Regione Piemonte e la RECEP (Rete europea di enti locali e regionali per l’attuazione della CEP), il PPB ha preso avvio nel settembre 2008 con la costituzione delle Assemblee pubbliche per il Paesaggio dell’Area urbana di Biella (comuni di Biella e Ponderano), dell’Area montana della Valle Elvo (comuni di Donato, Graglia, Muzzano, Netro, Occhieppo Superiore, Pollone e Sordevolo) e dell’Area della Strada Trossi (comuni di Benna, Candelo, Gaglianico, Massazza, Sandigliano, Verrone e Villanova Biellese).
Attraverso le diverse fasi prefigurate dall’Articolo 6 della CEP (riconoscere, capire, immaginare, scegliere) il lavoro delle assemblee dovrebbe portare all’individuazione degli Obiettivi di qualità paesaggistica (le aspirazioni delle popolazioni verso il proprio ambiente di vita) e alla loro traduzione, attraverso le politiche locali, in specifiche proposte di governo del paesaggio (interventi di conservazione, gestione e riqualificazione).

Questo processo si è interrotto nella primavera 2009, con il rinnovo dell’Amministrazione Provinciale di Biella. Ci auguriamo che i nostri nuovi Amministratori si facciano parte attiva nel perseguire, con l’Osservatorio, gli intenti evidenziati nel proprio Programma Elettorale, qui allegato (Punto 4.18 – Piano del paesaggio – p.33).

Roberto Simonetti – Programma Elettorale

La Convenzione europea del paesaggio, le Linee guida del Progetto Paesaggio Biellese, i materiali divulgativi e le relazioni sulle attività finora svolte dalle Assemblee sono scaricabili nella sezione “materiali”.
Questi due brevi filmati vi aiuteranno a entrare nel paesaggio biellese e a partecipare al suo futuro.

 

 

 
WebGIS Paesaggio

L’attività di sensibilizzazione dell’Osservatorio prosegue oggi con la sperimentazione di un innovativo strumento di partecipazione, esteso a tutto il territorio biellese e potenzialmente espandibile ai paesaggi vicini. Il WebGIS non sostituisce l’esperienza diretta del paesaggio, ma può alimentare nuove iniziative di cittadinanza attiva verso la progressiva attuazione della CEP sul nostro territorio.
Tramite questo link, chiunque può accedere al WebGIS ed esprimere il proprio punto di vista.